Lettera aperta alle realtà politiche, sociali e civiche dell’area nolana

Condividi:

Lettera aperta alle realtà politiche, sociali e civiche dell’area nolana

Regolarizzazione: proposte di modifiche in Parlamento perché sia più efficace

Care/i,

siamo le associazioni YaBasta! e Nova Koinè, da anni attive sul territorio nell’inclusione di tutte le fragilità del mondo. Con molti di voi abbiamo spesso incrociato pratiche e percorsi ed oggi vi scriviamo per chiedervi un duplice impegno.

Vi chiediamo infatti non solo di aderire alle proposte di emendamento al decreto rilancio in merito alla misura per la regolarizzazione dei cittadini stranieri presentate dalla rete “Ero straniero” che riunisce centinaia di associazioni ( tra cui: Caritas italiana, ACLI, ARCI, ASGI, Centro Astalli, CNCA, insieme a Oxfam, ActionAid, Legambiente, Federazione Chiese Evangeliche Italiane (Fcei), Comunità di Sant’Egidio, Fondazione Migrantes, CGIL, Altromercato, Emergency), ma anche di diventarne portavoce e fare pressione assieme a noi su tutti i parlamentari dell’area nolana affinché sottoscrivano questi emendamenti ed a loro volta diventino animatori di un dibattito su questi punti interno al loro partito.

 

Il tempo è poco, anzi pochissimo, la sanatoria aprirà tra poco e ci sono pochissimi giorni per riuscire a modificare questo decreto che può davvero ridare dignità e diritti a centinaia di migliaia di persone che ogni giorno vivono e lavorano sul nostro territorio in una condizione di totale invisibilità.

L’obiettivo è provare ad allargare quanto più possibile la platea dei beneficiari.

Innanzitutto vogliamo consentire ai datori di lavoro di tutti i settori economici – e non solo di quello agricolo e del lavoro domestico e di cura – di poter assumere e mettere in regola lavoratori stranieri. La garanzia di un contratto di lavoro è sufficiente ad assicurare a chi emerge di lavorare legalmente, uscire dalla marginalità e contribuire alla società, a prescindere dal settore in cui lavora.

Altro punto da emendare riguarda la documentazione che il lavoratore straniero deve presentare per dimostrare la presenza in Italia prima dell’8 marzo 2020 e accedere alla misura: vogliamo garantire la possibilità di dimostrare tale presenza a tutte le persone che hanno i requisiti per mettersi in regola.

Indispensabile poi prevedere una finestra per la presentazione della domanda più ampia, che vada oltre il 15 luglio, dati i tempi lunghi di approvazione e conversione del decreto rilancio e la poca chiarezza sulle procedure da seguire.

 

Qui trovate comunicato di lancio della proposta: https://erostraniero.radicali.it/regolarizzazione-ero-straniero-proposte-modifiche-in-parlamento-perche-sia-piu-efficace/

Alleghiamo poi a questa lettera la proposta di emendamento completa.

In questi mesi ci siamo detti che andrà tutto bene se non lasceremo indietro nessuno, ora è il momento di dimostrarlo!

Contatti:

tel: 3791724040

YaBasta!

Sito web: www.yabasta.net

Facebook: YaBasta RestiamoUmani

Instagram: yabasta_community

Twitter: @Yrestiamoumani

 

Nova Koinè

Facebook: Nova koinè

Instagram: nova_koinè

 

Total Page Visits: 895 - Today Page Visits: 4